MY PHONE IS IN MY VEINS. – IL MIO CELLULARE MI STA DISTRUGGENDO.

READ ME.

Italian and English version.

Hi my friends!

How are you ?

Happy Sunday!

Today I decided that, excluding any unforeseen events, I will spend the whole day with you and in your company by publishing a lot of articles and making a lot of chats with you.

Unfortunately, or luckily, I’m always busy with my work and when I go back to home I’m always super tired: I take a shower, I eat something and then I go straight to the bed.

So today I will try to spend as much time with you as possible to answer all the comments you leave under my articles, to visit your blogs, to share with you my meals, my recipes and my adventures: let’s hope to make everything,I will try my best, cross your fingers for me!
For example, I would like to start by showing you this image that I have found on Twitter and that represents this recent years, both for young people and for older ones: unfortunately, I am in this category, at a very high level, almost in first places.

We are always bonded to our phone, social, spying on others’ lives, hoping that sooner or later it will be given the chance to make the wonderful holidays that fashion bloggers daily share on Instagram, sharing thoughts and tips on Twitter: in short, we are one thing with our phone, it’s in our veins.

But we can not help it, we say to ourself to use it moderately, to live our life outside that little screen, but we just can not do it, it’s impossible: it has become a drug now.

What do you think about it my friends ? Do you always have your phone in your hand ? Let me know and share with me your opinions,

 

———————————————————-

 

Salve amici miei!

Come state ?

Buona giornata e soprattutto buona Domenica!! Oggi ho deciso che, escludendo eventuali imprevisti, passerò tutta la giornata con voi e in vostra compagnia pubblicando un sacco di articoli e facendo due chiacchiere con voi.

Purtroppo, o per fortuna, il lavoro mi occupa tutta la giornata e quando torno a casa sono molto molto stanco: il tempo di fare una doccia, cenare e sono subito a letto, mi invidiate vero ?

Perciò oggi cercherò di passare più tempo possibile con voi per poter rispondere a tutti i commenti che mi lasciate sotto gli articoli, per visitare i vostri blog, condividere con voi i miei pasti, le mie ricette e le mie avventure: speriamo di riuscire a fare tutto, la volontà è tanta, incrociate le dita per me!

Ad esempio adesso vorrei partire mostrandovi questa immagine che ho trovato su Twitter e che rappresenta in pieno questi ultimi anni, sia per quanto riguarda i giovani che i meno giovani: purtroppo mi ci inserisco anche io in questa categoria, ad un livello altissimo, quasi da primi posti.

Siamo sempre attaccati al cellulare, sui social, a spiare la vita degli altri, a sperare che anche a noi prima o poi ci sia data la possibilità di fare quelle vacanze meravigliose che le fashion blogger condividono quotidianamente su Instagram, a condividere pensieri e sfoghi su Twitter: insomma, ormai siamo un corpo solo con il cellulare, ci è entrato nelle vene.

Ma non ne possiamo fare a meno, ci diciamo di usarlo con moderazione, di vivere la nostra vita al di fuori di quel piccolo schermo, ma proprio non ci riusciamo è impossibile: ormai è diventata una droga.

Voi cosa ne pensate amici miei ? Siete telefono-dipendenti come me ? Siate sinceri e ditemi la vostra opinione!

image

 

 

 

#theguywhosaidalwaysno

Annunci

5 pensieri su “MY PHONE IS IN MY VEINS. – IL MIO CELLULARE MI STA DISTRUGGENDO.

  1. Ti capisco, durante la settimana ho una routine moooolto simile alla tua 😅 Purtroppo anch’io sono abbastanza dipendente dal telefono ormai, e ogni volta che apro Instagram sogno quelle vacanze meravigliose!! 😍😍😍😍

    Mi piace

  2. Lo sono, per tanti motivi… whatsapp che squilla, WordPress, instagram… ne sono dipendente perché ogni domanda trova risposta su internet, e se devo andare in internet il più delle volte uso il cellulare… non esco mai di casa senza, a volte lo porto con me in bagno, il solo momento in cui ci separiamo è quando ci si siede a tavola… 🙂

    Mi piace

  3. Ormai è parte integrante di noi, guardare lo schermo è quasi un tic nervoso,un gesto automatico.
    Io mi metto nel mucchio e ammetto di esserne dipendente: è utile a tutto e a nulla allo stesso tempo! 😅

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...