BYE BYE WORDPRESS ??

READ ME

Italian and English version.

Hi my friends!

How are you ?

Today I’m here with this article to tell you something that is happening in my life during these days.

You all know that my last trip in London was a little bit problematic for me and for my anxiety ( you can read the article here YES, I’M HERE.. )..

I thought that everything will be back to normality in Italy, with all my security and home places but..

If we talk about my personal life, now I’m ok, even if the first days were horrible: you know that I have finished my six months of internship ( here the article MY LAST DAY OF WORK 😦 ) and now i have to find another job, but my work colleague has found me a little job for about 2 weeks. It’s an office that was looking for a guy to store all the documents, it’s 3 hours a day in the afternoon and it’s 80 kiloemetres away from my home, but I’m happy, because this work gives me the opportunity to grow as a man. I know it’s not a real real work, but I have accepted it immediately.

But the real problem is about the blog: I can’t find the desire to write an article, even this one is becoming a big problem.

I have the ideas to write some good articles, about food, or my trip to London and more, but I can’t.

I really hope this bad time will pass quickly.

Thank you to everyone who was always by my side with a lovely comment and support: I really appreciate it, always. Thank you.

P.s please, read the article, every type of article, mine or of anyone else, before liking it, it’s very sad the thing that some of you are doing. Sometimes i found 50 likes and 30 readers. Sad

 

I wish to you an amazing weekend!!

 

————————————————-

 

Buonasera amici miei!

Come state ?

Non so bene che tipo di articolo sia questo qui che sto scrivendo, anche perché non ha un argomento in particolare.

E’ da quando sono tornato da Londra ( qui vi lascio l’articolo YES, I’M HERE.. ), che mi sento strano: vi avevo appunto parlato del fatto che il viaggio non fosse andato nel migliore dei modi per via delle mie ansie e altre cose brutte, ma speravo che tornando a casa, tutto si sarebbe sistemato, ma in realtà non è proprio così.

Per quando riguarda la vita quotidiana, tutto è tornato alla normalità, ho ripreso le mie normali abitudini, sto molto meglio rispetto alla settimana scorsa, periodo in cui ero a Londra e ho anche una novità da dirvi.

Sapete che Venerdì 4 Novembre purtroppo è scaduto il mio contratto di tirocinio di 6 mesi ( qui vi parlo più apertamente del tutto MY LAST DAY OF WORK 😦 ), e perciò dovevo ricominciare da capo a cercare un lavoro: bene, la settimana scorsa, grazie alla collega con la quale sono stato in questi mesi, ho ricevuto una piccola offerta di lavoro in una città vicino alla mia, in un ufficio che aveva bisogno di una persona che sistemasse l’archivio.. Sono 2 settimane di contratto, 3 ore al pomeriggio, con i chilometri pagati e anche il pedaggio autostradale, viso che per raggiungerlo faccio circa 80 km al giorno in autostrada: si lo so, non può considerasi un lavoro vero e proprio, ma ho accettato molto volentieri perché almeno non sto fermo neanche un minuto e in più sto sfruttando questa occasione per scantarmi bene bene con la macchina e con l’autostrada, che fino a Lunedì 14, giorno in cui ho iniziato, non avevo mai preso.

Insomma, per quanto riguarda la mia vita privata sembra andare tutto bene, tutto come prima diciamo, ma ho qualche problema con il blog.

Non so davvero come mai, ma non trovo più la voglia di scrivere, di impegnarmi e di sedermi alla scrivania a scrivere un bell’articolo per voi, anche quello che sto scrivendo in questo momento, sto facendo davvero fatica a farlo, il perché non lo so, ma so soltanto che sono circa 3 ore che sono aperto su questa pagina e ogni cosa mi sembra più bella ed interessante che continuare a scrivere qui..

Spero davvero che passi in fretta questo periodo, anche perché io continuo lo stesso a preparare dolci e cose varie, perciò avrei anche il materiale da condividere, però mi blocco sempre, trovo un qualcosa di più forte che non mi fa andare avanti.

Mi sembrava giusto e doveroso rendervi partecipi di questo momento, perché siete sempre stati così gentili e presenti con me, e lo voglio essere anche io con voi: sincero anche nei periodi meno belli.

Poi una cosa che vi volevo dire da un paio di settimane, ma che ovviamente non riguarda tutti ma solo una parte di voi “lettori”: perché dovete mettere “mi piace” ad un articolo che non avete neanche minimamente letto ? A volte mi ritrovo, specie nelle prime ore di pubblicazioni, 15 mi piace e 6 letture. Ma vi sembra corretto ? Passate soltanto per quelli superficiali e che non prendono sul serio il lavoro degli altri, e questa cosa mi rende davvero molto triste e irritato.

Colgo l’occasione per ringraziare quelli che, invece, sono sempre stati al mio fianco e mi hanno sempre voluto bene su questa piattaforma: loro lo sanno.

Vi auguro un bellissimo weekend e spero di potervi riscrivere il prima possibile!

 

Processed with Rookie Cam

 

 

#theguywhosaidalwaysno

Annunci

49 pensieri su “BYE BYE WORDPRESS ??

  1. Ti capisco sai!? Scrivere un post non è semplice. Devi trovare, come dici tu, lo stimolo e non sempre hai qualcosa da raccontare. Ti capisco anche quando dici che a volte sono più i like delle visualizzazioni ed anch’io mi scoraggio. Per un bel post fatto con il cuore ci sono ore ed ore di lavoro e l’ultima cosa che si vuole è quella di non suscitare interesse nei tuoi followers. Tuttavia non è semplice leggere un post dopo l’altro, non se ne ha proprio il tempo e allora si è costretti a sorvolare. È anche vero che se si desidera essere letti, essere commentati bisogna fare altrettanto con i blog degli altri altrimenti diventa un monologo. Su dai ritrova lo sprint e scrivi per noi. Semplicità è la formula vincente. Ciaoo ed in bocca al lupo for your new job 😊

    Liked by 1 persona

  2. Ci sono alcuni che dicono che quando tutto va storto trovano conforto nella scrittura. Io non sono del tutto d’accordo, penso che quando viviamo situazioni difficili con magari ansie,preoccupazioni o qualche cosa che ci turba diversamente dal solito anche la scrittura ne risente! Ci vuole un po’ per poter tornare ad essere pimpanti e concentrati e magari scrivere un buon articolo. Prenditi il tuo tempo, noi che leggiamo sapremo aspettare! 😉 intanto buona fortuna per questa nuova esperienza lavorativa: saranno anche poche ore ma è meglio di nulla, credo che riuscirà a motivarti lo stesso! 😄

    Liked by 1 persona

    • Io solitamente, quando devo affrontare questi momenti un pochino problematici, che ormai affronto da molti anni, mi chiudo in me stesso e lascio andare tutto e tutti.. E’ sbagliato, forse, ma questo è diventato il mio metodo per cercare anche di uscirne il prima possibile…
      Assolutamente si, questo piccolo lavoretto mi sta aiutando molto, anche perché mi permette di crescere e di scantarmi, proprio detto apertamente 😛
      Io ti ringrazio davvero tanto per le tue belle parole e ti auguro una bellissima settimana ❤

      Mi piace

  3. God never closes a door without opening a window. This is just another fork in the road. Have faith God is watching. This little job might lead to something better. Be positive and good things will happen.
    As far as your blog, it takes many months to get a following. You must follow others and always post a comment on their offering. You should also post some of the blogs to Twitter. I will keep you in my prayers. :o)

    Liked by 2 people

    • I really hope that someone will see all my work during this months of internship and will help to open a good door for me.. Thank you my friend, your comments are always so kind and full of love and support to me, you give me strength.
      Thank you and have an amazing week ❤ ❤

      Liked by 1 persona

  4. Ci sono i momenti no, è normale, siamo esseri umani, non macchine produttrici di post… a volte non si ha la voglia di sedersi lì a scrivere, non si sa di cosa parlare, e ci sono passata anch’io… vedrai che se é una cosa a cui tieni l’ispirazione tornerà da sola 😉
    Per quanto riguarda i finti lettori, sono ovunque sul web, bisogna farci l’abitudine nonostante siano scorretti…

    Liked by 1 persona

  5. Yes, I read the entire article as I always try to do for the blogs I follow. I feel the same way, that fellow bloggers sometimes rush through and don’t have a chance to read everything. It’s not you or your writing, nor mine.

    Liked by 1 persona

  6. Hey will miss you friend but don’t worry work is first and whenever you get the time get on to the blog and you can’t stop anyone what they want to do even I would not like it but can’t force someone to read your blog. Thanks for being my friend dear. God bless and stay happy at all times.

    Liked by 1 persona

    • You’re right my friend..
      I love the fact that I have found an amazing person as you, you are always here with and for me, with your support and love: you are helping me to continue on my blog.
      Thanks from the bottom of my heart.
      I wish to you all the best things in life ❤ ❤

      Mi piace

  7. Ti “conosco” da poco tempo anche perchè ho aperto il mio blog solo da pochi mesi…ma leggendoti mi fai compagnia, trovo i tuoi articoli scritti bene, freschi, ironici, simpatici, interessanti…a me “arrivi” come son certa a tanti altri tuoi follower…più o meno sensibili…diciamo…Spero che questo tuo periodo “NO” passi in fretta, penso sia giusto prenderti il tuo tempo per ricaricare le batterie… e tornare sorridente e spensierato, per quanto la vita possa permetterlo, perchè per quanto mi riguarda sei tra i pochi blogger che leggo volentieri, mi ispiri simpatia, fiducia ed estrema sensibilità! Quest’ultima mi contraddistingue…e so riconoscere i miei simili…Un forte abbraccio e in bocca al lupo per il lavoro!

    Liked by 1 persona

    • Mi emoziono sempre quando ricevo dei commenti così belli e sentiti, che una persona pensa veramente.
      Sono onorato di essere riuscito ad arrivare a te, non solo come blogger, ma anche come persona con dei sentimenti e che a volte, troppe volte, ha delle giornate no: e non posso far altro che darti ragione per quanto riguarda la sensibilità, faccio quello tanto forte, ma poi di nascosto..
      Io ti ringrazio veramente tanto, quando ho letto il tuo commento mi sono detto “oh, ma allora ad alcune persona piace quello che scrivo, mi ha capito” e mi hai reso felicissimo.
      Un forte abbraccio anche a te, grazie ancora e buona fortuna con tutto ❤ ❤

      Liked by 2 people

  8. Complimenti intanto per il nuovo lavoro! Quanto al blog, penso sia normale avere momenti di minore entusiasmo. E’ una cosa tua, fanne quello che credi, chi ti legge e ti apprezza saprà aspettarti. Quanto ai like “vuoti” … facciamocene una ragione 😉

    Liked by 1 persona

  9. Ho aperto il blog nel gennaio del 2015, consigliata e aiutata da mia figlia.
    Non scrivo articoli ogni giorno, anzi, forse uno alla settimana, però mi piace leggere altri blog nei quali trovo informazioni interessanti, su vari argomenti.
    Il blog serve a noi stessi, perché ci esprimiamo e comunichiamo con altre realtà. Leggere altri blog ci serve per apprendere, comunicare, divertirci.
    Io scrivo solo quando ho qualcosa da dire su un argomento che mi interessa.
    Ripeto, non è obbligatorio scrivere ogni giorno, solo quando ci va.

    Liked by 2 people

  10. Ciao carissimo. Ti sta mancando l’ispirazione e forse ti blocca anche il fatto che spesso clicchiamo “mi piace” e poi sorvoliamo nella lettura. A dire il vero io lo faccio quando, per mancanza di tempo, scorro velocemente i blog aggiornati, ma poi ci ritorno dopo un po’, entro proprio nel sito e mi dedico con calma alla lettura. Non devi fartene un cruccio però perché in molti fanno così. Io ad esempio non le guardo mai le statistiche. Lo faccio rarissimamente…
    Un abbraccio!

    Liked by 1 persona

    • Ciao carissima.
      Si, forse è tutto l’insieme di alcune cose, principalmente il viaggio a Londra che mi ha fatto capire che sono ancora circondato dalle mie ansie, e poi è uscito tutto quello che non mi stava bene in quest’ultimo periodo.
      Mi dispiace quando le persone fanno così, ma poi per fortuna ho altrettante persone che sono sempre qui con me, che mi sostengono e mi aiutano, proprio come te, perciò non mi posso lamentare troppo dai ❤ ❤
      Eh, le statistiche sono proprio una brutta roba, ti fregano sempre ahah
      Un bacione e buona giornata!! ❤

      Liked by 1 persona

      • Ricordati sempre che una cosa importante ed essenziale è quella di focalizzarsi sempre sulle persone che ti fanno stare bene perché ottimiste e positive. Allontana anche col pensiero quelle negative che ti fanno sentire male. Ok? Così facendo forse anche la tua ansia pian piano scomparirà.
        Un abbraccio!

        Liked by 1 persona

      • Quello hai davvero ragione, non c’è cosa più vera cavoli.
        Le persone che ti circondano sono davvero essenziali per riuscire ad aiutarti o ad affondarti definitivamente.
        Ahh che fatica.
        Grazie mille amica mia ❤

        Liked by 1 persona

  11. Ciao, ho letto con interesse, non ti conosco, ti ho visto sul blog di Simona (grembiule da cucina) e sono venuta a vedere chi sei, dal momento che io e Simona, anche se non ci conosciamo personalmente, siamo quasi sorelle. Io non amo lasciare i “mi piace” a destra e a manca per avere un riscontro, lo lascio soltanto alle amiche quando non ho il tempo materiale di commentare. Se un articolo non mi piace non clicco, punto. Io non ho molti “followers” perchè sono asociale: scrivo nel blog come terapia personale e non mi va di sentiremi obbligata. Ho la fortuna di avere lettrici/lettori con grandi affinità che mi bastano e avanzano. Ho notato, purtropo, che se non commenti o non metti il “like” ala fine ti cancellano e ti “abbandonano”: me ne sono fatta una ragione, alla mia età non posso pretendere di cambiare il mio modo di essere: pochi ma buoni. Ciao e auguri per il lavoro, che arrivi prestissimo quello che ti realizzi e appaghi.

    Liked by 1 persona

  12. I just found your blog, and I hope you don’t stop!!! Maybe just a little break?

    I am sorry to hear that you have been dealing with anxiety. I can relate to this. I write mostly about my adventures on my bike, because that is when I feel most calm and free.

    I truly hope that you find a flow back in Italy and that things move into a really good direction for you 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...